Cerca Contatti Archivio
 
"PRODOTTI TIPICI? LA GDO VUOLE SOLO FOLKLORE"

Difficile rapporto con la grande distribuzione. «Negli scaffali merce da Spagna, Grecia, Marocco, Egitto e Turchia. I nostri prodotti relegati nell'angolo». Bronte. Un giro più o meno veloce tra pianura e montagna, tra Piana e Etna. Un giro che basta a farsi più che un'idea del perché puoi produrre tutto il buono del mondo e non lo troverai che raramente sui banconi dei supermercati.
giovedì 2 dicembre 2004
Leggi l'articolo...


OGM: IUCN CHIEDE LA MORATORIA MONDIALE

Al congresso dell'Unione internazionale per la conservazione della natura maggioranza assoluta alla mozione per l'alt al biotech Lo IUCN (Unione internazionale per la conservazione della natura, che ha lo status di osservatore alle Nazioni Unite) è un'
venerdì 26 novembre 2004
Leggi l'articolo...


Grido d'allarme dell'Organizzazione mondiale della Salute. Virus dei polli, si rischia la pandemia.

Continua incessante il grido di allarme, dell'Organizzazione Mondiale della Salute, su una possibile pandemia originata dal virus dei polli H5N1. Ma nessuna istituzione che ha come responsabilità e campo d'azione la salute pubblica dice chiaramente che
venerdì 26 novembre 2004
Leggi l'articolo...


Prima pag. Indietro Avanti Ultima pag.
News

I colli del Prosecco si spopolano: “Troppi pesticidi, non si respira e ci si ammala”
Case in svendita tra i vigneti: l’abuso di fitofarmaci influenza il mercato immobiliare coneglianese. CONEGLIANO – Fuggono dai colli e cercano una casa in centro. Perché, lo smog cittadino, è preferibile ai pesticidi che, ogni primavera, rendono l’aria delle colline coneglianesi irrespirabile. L’utilizzo di fitofarmaci sui vigneti del Prosecco sta influenzando il mercato immobiliare. Da una parte si ha un centro città saturo, dove è difficilissimo trovare immobili in affitto, dall’altra un circondario collinare zeppo di abitazioni vuote, in vendita. Anzi: in svendita. >>



Semine di mais OGM Mon810 in Friuli Venezia Giulia: comunicato ufficiale del "Coordinamento Zero OGM"
Il Coordinamento Zero OGM comunica che, a seguito delle semine illegali di mais OGM MON 810, avvenute il 21 aprile 2018 da parte del Signor Giorgio Fidenato nei campi di Colloredo di Monte Albano ( UD ) e in data imprecisata a Vivaro ( PN ), lunedì 09 luglio 2018 gli agenti del Corpo Forestale del Friuli Venezia Giulia hanno provveduto all’estirpazione del mais ed al ripristino della legalità. Nella stessa giornata sono stati abbattuti complessivamente, su disposizione del Ministero delle Politiche Agricole, 6.000 mq. di mais geneticamente modificato, prima nei campi di Colloredo di Monte Albano, poi in quelli di Vivaro. >>



Pordenone, “prosciutti San Daniele dop contraffatti”: 103 indagati. Sequestrati 270mila salumi.
Sotto inchiesta anche responsabili e impiegati del macello di Aviano, allevatori, prosciuttifici, ispettori del Consorzio di tutela. Sedici posizioni segnalate ad altre procure. La Procura ipotizza anche truffe per ottenere un contributo previsto dal piano di sviluppo rurale della Comunità europea di 400mila euro, e per incassare ulteriori contributo per 520mila euro. >>