Cerca Contatti Archivio
 
8 Dicembre 2018 marcia mondiale per fermare il cambiamento del clima.

Anche nel nostro territorio della bassa padovana dobbiamo agire per la salvaguardia dell'ambiente, condizione necessaria per contribuire a fermare il cambiamento climatico. Opere inutili e dannose vanno fermate: la cementificazione è una delle cause, assieme all'agricoltura agrotossica e allo sviluppo industriale con emissioni nocive e rifiuti, che hanno contribuito all'avvelenamento dell’aria, dell'acqua e del suolo. Per ribadire la tutela della salute e dell'ambiente anche noi saremo presenti il giorno 8/12/2018 a Due Carrare davanti al sito che si vorrebbe destinato al nuovo centro commerciale in via Mincana, vicino al casello Terme Euganee.
mercoledì 5 dicembre 2018
Leggi l'articolo...


Incontriamo Rimaflow | Gli scenari del D.E.S Atto I°

SABATO 1° DICEMBRE - ORE 19:00 - In Corso Australia, 61- Padova - AltrAgricoltura Nord Est assieme al D.E.S. presentano: Incontriamo Rimaflow | Gli scenari del D.E.S Atto I°. L’USO SOCIALE DEL DISTRETTO DI ECONOMIA SOLIDALE INCONTRIAMO RIMAFLOW PER RACCONTARE – IMMAGINARE DEFINIRE – SCEGLIERE Il Distretto di Economia Solidale si è costituito per promuovere un auto recupero di aeree dismesse e portare così il quartiere a vivere come proprio il territorio, comprendendo servizi promossi e gestiti dai soggetti sociali ed economici esclusi dal ciclo produttivo e che soddisfino i bisogni reali delle fasce di popolazione che, nella crisi attuale, non hanno il reddito per accedere a tali prestazioni.
giovedì 29 novembre 2018
Leggi l'articolo...


RIMAFLOW - LO SGOMBERO E’ STATO IMPEDITO! COMUNICATO STAMPA SULLA GIORNATA DI OGGI.

Come da sempre auspicato dalle lavoratrici e dai lavoratori che hanno dato vita al progetto RiMaflow, si è firmato oggi alle 9.30 presso la Prefettura di Milano un Protocollo di intesa tra UCL-Unicredit Leasing e la Cooperativa RiMaflow, con un importante ruolo di garanzia dell’imprenditore Marco Cabassi e del Direttore della Caritas ambrosiana Luciano Gualzetti. L’Ufficiale giudiziario, in base al percorso concordato tra le parti, che prevede verifiche puntuali nei prossimi mesi, ha sospeso lo sfratto previsto in data odierna rinviandolo in data successiva al prossimo 30 aprile, ossia al termine dell’iter previsto. UCL per la prima volta riconosce i lavoratori e le lavoratrici di RiMaflow e la loro Cooperativa come “fabbrica recuperata” e come controparte.
mercoledì 28 novembre 2018
Leggi l'articolo...


Climate Friday! Ambiente/Diritti VS Inquinamento/Sfruttamento

BLACKOUT FRIDAY: MENO SFRUTTAMENTO, MIGLIORI CONDIZIONI RETRIBUTIVE E DI LAVORO = MENO INQUINAMENTO + SALUTE PER TUTTI. venerdì 23/11, dalle ore 06:30 alle 09:30, davanti adb Amazon Italia Transport S.r.L., 35010 Vigonza PD, via Spagna. Organizzato da Adl Cobas Padova-Bassa Padovana. Vogliamo prendere spunto dal BLACK FRIDAY, la giornata che oggi si "celebra" in tutto il mondo, per sviluppare alcune riflessioni su Amazon e sul rapporto che c’è tra l’evoluzione del mondo della logistica e dell’E-Commerce con l’aumento dell’inquinamento ed il peggioramento della situazione climatica globale che sta producendo enormi catastrofi in tutto il mondo. Il Black Friday è sicuramente una grande opportunità per molti di acquistare una vasta gamma di prodotti ad un prezzo vantaggioso, con un semplice clic per far arrivare il prodotto direttamente a casa. In Italia nel primo evento del 2017 sono state attuate oltre 100 milioni di vendite promozionali. AMAZON sta mettendo in atto una aggressiva politica concorrenziale per conquistare i mercati ed accaparrarsi il monopolio dell’E-Commerce.
lunedì 19 novembre 2018
Leggi l'articolo...


VOGLIONO CANCELLARE RIMAFLOW e 120 POSTI DI LAVORO: mercoledì 28 novembre, dalle ore 8, vi aspettiamo in fabbrica. TUTTI e TUTTE CONTRO LO SGOMBERO!!!

VOGLIONO CANCELLARE RIMAFLOW e 120 POSTI DI LAVORO: mercoledì 28 novembre, dalle ore 8, vi aspettiamo in fabbrica. TUTTI e TUTTE CONTRO LO SGOMBERO!!! DIFFONDETE e PARTECIPATE... COMUNICATO Il 28 Novembre dalle 8 di mattina saremo tutte e tutti a RiMaflow! La mattina di mercoledì 28 novembre Unicredit Leasing rischia di cancellare con la forza la RiMaflow di Trezzano sul Naviglio, un’esperienza di autogestione operaia e di mutualismo che in quasi sei anni ha creato dal niente e senza aiuto alcuno 120 posti di lavoro. Il Leasing caccia lavoratori e lavoratrici attraverso un decreto di sfratto nei confronti di Virum, un’immobiliare inadempiente e inesistente da anni nel sito.
domenica 18 novembre 2018
Leggi l'articolo...


Piove governi ladri. Tragedie e grandi opere.

Tutti conoscono la nota frase dell’economista John Maynard Keynes, che sostenne, negli anni 30 del secolo scorso che “nel lungo periodo siamo tutti morti”, affermata per rendere universalmente comprensibile il ruolo dell’intervento dello Stato attraverso l’uso della spesa pubblica, della finanza, delle politiche monetarie. Ciò è tanto più vero ora, nell’epoca del just in time produttivo, della velocizzazione dei mutamenti sociali, comportamentali e politici, dei cambiamenti climatici che sconvolgono l’assetto idrogeologico di intere regioni. Nel solo volgere di un mese ne abbiamo avuto una drammatica dimostrazione: ogni qualvolta che sulla penisola si scarica una perturbazione ci ritroviamo con uno strascico doloroso di devastazioni, crolli, frane, esondazioni, sfollati, feriti e morti, molti morti. Nord e Sud uniti nella tragedia. Lo riscontriamo non solo in Italia, Spagna, Francia ma, sempre più spesso in tutta l’Europa, e in tutte le regioni fortemente antropizzate del globo.
venerdì 16 novembre 2018
Leggi l'articolo...


Pesticidi nel corpo sempre di più mostra nuovo studio. E italiani al massimo. I rischi

Dal test, condotto anonimamente su un campione di persone residenti sia in campagna che in città, è emerso che il 60,1% dei capelli era contaminato da uno o più pesticidi. E l'Italia non fa eccezione. Uno studio condotto dai Verdi fa tremare le vene ai polsi. Siamo tutti contaminati? Gli italiani detengono un triste record che è quello di avere più pesticidi in tutto il corpo che altri. Ma è in generale l'aumento dei pesticidi che è sempre più forte e che sta raggiungendo livelli molto pericolosi per la salute umana.
giovedì 15 novembre 2018
Leggi l'articolo...


Erri de Luca: “Eravamo cittadini, siamo tutti clienti"

Lo scrittore all'Huffpost: "Prima lo Stato garantiva diritti, ora eroga servizi" ... "Cucchi? In questo Paese le verità si scippano con caparbietà e ostinazione". "Ormai in Italia esistono cittadini di serie A e di serie B. Anzi: esistono clienti di serie A e di serie B". Parla così Erri de Luca, appena tornato in libreria con "Il giro dell'oca" (Feltrinelli, pp.122), straziante confronto con un figlio immaginario. "Lo Stato – prosegue - lo Stato che deve fornire dei diritti, come quello della giustizia, della medicina e della scuola, è ormai diventato un erogatore di servizi. E, in quanto tale, tratta il cittadino in base alle sue possibilità economiche, in base al suo potere d'acquisto. E così quelli che in un Paese normale dovrebbero essere considerati dei diritti sanciti dalla Costituzione, diventano opzioni".
mercoledì 14 novembre 2018
Leggi l'articolo...


EFSA o BEFFA?

L’AUTORITÀ EUROPEA PER LA SICUREZZA ALIMENTARE AUTORIZZA: GLIFOSATO - OGM - PESTICIDI - PFAS, UN GROSSO FAVORE ALLE LOBBY DELL’AGROBUSINESS. UN GROSSO DANNO:  ALLA SALUTE DI TUTTI  ALL’AMBENTE  ALL’AGRICOLTURA  A TUTTE LE POPOLAZIONI VITTIME DELL’ESPANSIONE DELLE COLTIVAZIONI AGROTOSSICHE.   PER LA SICUREZZA ALIMENTARE, PER IL RISPETTO DEL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE, PER LA DIFESA DELL’AMBIENTE: MANIFESTAZIONE - PRESIDIO -ASSEMBLEA - PARMA venerdì 9 NOVEMBRE 2018 DALLE 10.00 DAVANTI SEDE EFSA VIALE PIACENZA (angolo via Carlo Magno 1A). Per info: coordinamentozeroogm@gmail.com - Tel : 349433154 - 3391610100 - mercatiniera@yahoo.com
lunedì 5 novembre 2018
Leggi l'articolo...


Il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare: l’organismo inutile del Ministero della salute.

Pochi giorni fa il Ministero della salute ha annunciato il rinnovo delle cariche del Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (Cnsa). Il Comitato presieduto da un responsabile del Ministero, si articola in due sezioni. Nella prima siedono 13 professionisti (*) con un alto profilo professionale che, in virtù del loro ruolo e degli argomenti trattati, non dovrebbero avere conflitti di interessi. La seconda sezione ha una funzione consultiva e vede la presenza di oltre 40 persone in rappresentanza di associazioni di consumatori, produttori, agricoltori ed esperti di sicurezza… Il Cnsa – scrive il ministero sul sito – si deve occupare di “sicurezza alimentare con compiti di consulenza tecnica-scientifica alle amministrazioni che si occupano di gestione del rischio, in materia di sicurezza alimentare, e formula pareri scientifici”. Insomma sulla carta sembrerebbe un gruppo di super esperti impegnato a supervisionare gli aspetti più importanti dell’alimentazione degli italiani. Nella realtà siamo di fronte a un organismo inutile che non svolge praticamente nessun ruolo importante.
domenica 4 novembre 2018
Leggi l'articolo...


Avanti Ultima pag.
News