Cerca Contatti Archivio
 
Oggi, 6 aprile 2013, ad AltrAgricoltura Nord Est si scambiano i semi.

Tramandare la sapienza della civiltà contadina e diffondere cultura sulle produzioni agroalimentari. Come? Nel modo più antico: scambiando sementi tradizionali.
sabato 6 aprile 2013
Leggi l'articolo...


Vittoria dei cobas del latte al Tar del Lazio.

Annullate alcune cartelle esattoriali. VENEZIA. In altalena giudiziaria da anni, i «milk warriors» segnano un punto a loro favore: la scorsa settimana il Tar del Lazio ha annullato alcune cartelle esattoriali emesse da Equitalia nei loro confronti. Il Tribunale amministrativo ha accolto le motivazioni annullando le intimazioni a pagare. Un braccio di ferro questo che va avanti dal 2007, con alterne vicende. Loro non hanno mai ceduto: «Quelle multe non hanno fondamento e noi non le pagheremo». Eugenio Rigodanzo, leader del «milk warrior» è l’incubo di Equitalia e l’uomo da battere no ler. Dalla sua c’è un’indagine dei Carabinieri del Comando per le Politiche Agricole e Forestali che ha confermato l’illegittimità delle multe stabilendo che in Italia non è mai stato prodotto il latte che Agea ha dichiarato alla Comunità.
domenica 1 aprile 2012
Leggi l'articolo...


Irrompe col trattore in mezzo ai padani.

SAREGO - Il mitico Eugenio Rigodanzo, allevatore e leader dei Milk Warrior ha fatto irruzione a bordo del suo trattore portando scompiglio tra i leghisti del «Parlamento padano». Voleva protestare sul tema delle quote latte e sulle multe da pagare e ha avuto successo. Il mezzo ha sfiorato le preziose auto blindate dei leader leghisti. Circondato immediatamente dagli uomini della Digos, che hanno impedito al mezzo di proseguire, Rigodanzo è sceso improvvisando un comizio dove ha ricordato tutta la tematica delle quote latte, protestando per le cartelle esattoriali che stanno arrivando per il pagamento degli sforamenti produttivi.
domenica 18 marzo 2012
Leggi l'articolo...


Avanti Ultima pag.
News

Semine di mais OGM Mon810 in Friuli Venezia Giulia: comunicato ufficiale del "Coordinamento Zero OGM"
Il Coordinamento Zero OGM comunica che, a seguito delle semine illegali di mais OGM MON 810, avvenute il 21 aprile 2018 da parte del Signor Giorgio Fidenato nei campi di Colloredo di Monte Albano ( UD ) e in data imprecisata a Vivaro ( PN ), lunedì 09 luglio 2018 gli agenti del Corpo Forestale del Friuli Venezia Giulia hanno provveduto all’estirpazione del mais ed al ripristino della legalità. Nella stessa giornata sono stati abbattuti complessivamente, su disposizione del Ministero delle Politiche Agricole, 6.000 mq. di mais geneticamente modificato, prima nei campi di Colloredo di Monte Albano, poi in quelli di Vivaro. >>



Pordenone, “prosciutti San Daniele dop contraffatti”: 103 indagati. Sequestrati 270mila salumi.
Sotto inchiesta anche responsabili e impiegati del macello di Aviano, allevatori, prosciuttifici, ispettori del Consorzio di tutela. Sedici posizioni segnalate ad altre procure. La Procura ipotizza anche truffe per ottenere un contributo previsto dal piano di sviluppo rurale della Comunità europea di 400mila euro, e per incassare ulteriori contributo per 520mila euro. >>



Latina, imprenditore agricolo non paga i braccianti e li travolge con la macchina, un ferito.
L'uomo avrebbe lasciato per due mesi un gruppo di lavoranti extracomunitari senza stipendio. Alle proteste degli uomini li avrebbe investiti: denunciato dalla polizia per lesioni dolose. >>