Cerca Contatti Archivio
 
MONSANTO CONDANNATA PER CORRUZIONE.

La società biotech accetta una multa di 1,5 milioni di dollari per aver corrotto più di 140 funzionari del governo indonesiano Monsanto pays US$1.5m fine for bribery
venerdì 14 gennaio 2005
Leggi l'articolo...


TRENTO: SCOPAZZI, UNA CRISI CHE POTREBBE SERVIRE

"La mela golden si ammala perché trattata vergognosamente ed eccessivamente" La “resa ad ettaro” è l’elemento primo di riferimento per ogni valutazione nella “lotta agli scopazzi”. Ogni altro aspetto che possa portare a soluzioni più equilibrate sembrerebbe improponibile per una Val di Non sull’autostrada dell’industrializzazione dell’agricoltura. La natura manda i suoi segnali che non vengono ascoltati. Questi sono i primi risultati della uniformazione della specie alle esigenze produttive. La mela golden si ammala perché trattata vergognosamente ed eccessivamente. Sono trattamenti che spesso indeboliscono le piante e semplificano l’ ecosistema di supporto. Lo stesso sta succedendo in altre zone del Trentino, nonostante tutti sappiano che le regole della natura vanno da un’altra parte.
mercoledì 5 gennaio 2005
Leggi l'articolo...


TAROCCHI LA DOP? RISPONDI DI FRODE.

Il testo del nuovo decreto legislativo con sanzioni (fino a 50.000 euro) per l'uso illecito di indicazioni geografiche e di origine protette. Chi imita i prodotti alimentari Dop e Igp potrà essere perseguito sia per frode in commercio o vendita di prodotti con segni mendaci (pena la reclusione) sia con una sanzione pecuniaria variabile secondo i casi e fino a 20.000 euro. Lo ha disposto il decreto legislativo pubblicato sulla Gazzetta ufficiale lo scorso 15 dicembre, che ha introdotto le sanzioni pecuniarie a protezione dei prodotti Dop e Igp disciplinati dal Regolamento comunitario.
mercoledì 29 dicembre 2004
Leggi l'articolo...


Prima pag. Indietro Avanti Ultima pag.
News

Il Parlamento europeo mette al bando Monsanto. L’azienda produttrice del RoundUp ha rifiutato di partecipare a un’audizione sull’erbicida glifosato.
I rappresentanti di Monsanto non possono più entrare al Parlamento europeo, dopo che la multinazionale statunitense ha rifiutato di partecipare alle audizioni su “I Monsanto Papers e il glifosato”, organizzate dalle commissioni ambiente e agricoltura per l’11 ottobre, in merito alle accuse secondo cui Monsanto, produttrice del RoundUp, avrebbe indebitamente influenzato le decisioni delle autorità regolatorie sui rischi dell’erbicida glifosato. >>



Veneto, i veleni della fabbrica nel sangue dei residenti.
Miteni Spa a Trissino. La «guerra dei Pfas» tracima i confini e diventa istituzionale e politica. Botta e risposta tra il governatore Zaia e la ministra Lorenzin. In 79 Comuni nelle province di Verona, Vicenza e Padova, 250 mila contaminati. La “guerra dei Pfas” tracima oltre i confini del Veneto. E diventa istituzionale, politica, ma soprattutto sui risarcimenti. Le sostanze perfluoro alchiliche (Pfas) hanno già avvelenato il sangue di più di 250 mila residenti in 79 Comuni fra le province di Verona, Vicenza e Padova. E come certificato dalla relazione dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Treviso fin dal 1990 la Miteni Spa a Trissino inquinava il suolo nell’impianto e il vicino torrente Poscola. >>



Nuovo scandalo negli Usa: la guerra sporca di Monsanto al biologico.
Un piano ben orchestrato e finanziato per attaccare il biologico, screditarlo, istillare nei consumatori la sensazione che sia un bluff. È quello messo in atto nel 2014 dai dirigenti di Monsanto, il principale fornitore mondiale di pesticidi e di semi geneticamente modificati. Lo scandalo, emerso in questi giorni, descrive come – ancora una volta – le multinazionali abbiano messo le mani sulla scienza per i loro poco confessabili interessi. >>