Cerca Contatti Archivio
ALTRAGRICOLTURA NORD EST...

Notizie in primo piano
L'AUTO PRODUZIONE NON E' UN HOBBY Un piccolo antidoto alla paura-
In queste settimane di piena emergenza sanitaria, lo stato italiano sta inserendo, tra le molte misure adottate per arginare la diffusione dell'epidemia, dei provvedimenti che hanno più il sapore del controllo sociale fine a se stesso che quello di contenere l'avanzata di questa pandemia. Una di queste misure irragionevoli è la limitazione dell'uscita dalle proprie abitazioni per la cura e la coltivazione di piccoli appezzamenti di terra per coloro che portano avanti il lavoro in maniera autonoma e non imprenditoriale, rendendo così difficile portare avanti una pratica da cui traggono, totalmente o in parte, il loro sostentamento e rendendo legalmente impossibile lo scambio ed il commercio dei prodotti contadini e lo scambio di piccole prestazioni lavorative, come avviene nella pratica de"s'agiudu torrau". Queste misure oltretutto si accompagnano a politiche che favoriscono e incentivano la grande distribuzione, rappresentata da supermercati e discount vari.
continua...
- sabato 4 aprile 2020

113 | War is a subtle thing.
113. (decreto legge del 4 ottobre 2018, detto Decreto Salvini). Car* tutt*, anche noi avevamo in programma di presentare il filmato "centotredici" ma per la situazione contingente, a causa dei divieti di riunione e spostamento, sono saltate le date di proiezione previste così il produttore, M'ArtE | Officina Multimediale, ci è venuto incontro ed ha deciso di rendere possibile la visione di "113 | War is a subtle thing" pubblicando il documentario online. Pur trattando del primo - e anticipando il secondo - ddl Sicurezza detto "decreto Salvini" riteniamo sia da consigliarne la visione in quanto viene trattata a fondo la condizione lavorativa degli "schiavi" dell'agroalimentare, ossia di coloro che rendono possibile che le nostre tavole siano imbandite anche in questi tempi di "segregazione cautelativa". La pandemia non cambia l'"ordine delle cose", il mondo rimane diviso in due: chi deve essere salvato e chi invece è "sacrificabile". Buona visione...
continua...
- venerdì 27 marzo 2020

PADOVA: QUEL PASTICCIACCIO DI LEROY MERLIN.
Con un po’ di ritardo vi giriamo un articolo uscito sul gazzettino ad inizio marzo: “Leroy Merlin ecco il piano definitivo” e la risposta che AltrAgricoltura ed i promotori del D.E.S. hanno prodotto. Il Comunicato inviato ai giornali locali non è stato per nulla recepito dalla stampa ed è caduto nel vuoto, anche se oggi sul Corriere della Sera è uscito un trafiletto che riguarda Leroy Merlin, molto simile a quello del Gazzettino, che trovate in allegato.
continua...
- venerdì 27 marzo 2020

«Questo virus è più pericoloso di Ebola e Sars» - Intervista a David Quammen
L'intervista. L’autore di «Spillover» (Adelphi, 2014) spiega il nesso tra uomini e pipistrelli. E perché la pandemia dipende soprattutto da noi. Otto anni fa, nel 2012, il divulgatore scientifico e autore David Quammen ha scritto nel suo libro Spillover (Adelphi, 2014), una storia dell’evoluzione delle epidemie, che la futura grande pandemia («the Next Big One») sarebbe stata causata da un virus zoonotico trasmesso da un animale selvatico, verosimilmente un pipistrello, e sarebbe venuto a contatto con l’uomo attraverso un «wet market» in Cina. Ma non si tratta di una profezia, Quammen è arrivato a queste conclusioni attraverso ricerche, inchieste e interviste accompagnate dai dati scientifici degli esperti. Dalla sua casa in Montana, Quammen ci aiuta a comprendere meglio la pandemia di coronavirus, la sua genesi e il suo sviluppo.
continua...
- mercoledì 25 marzo 2020

LETTERA APERTA AL SINDACO: RIAPRIAMO I MERCATI CONTADINI.
Carissimi tutti, qui di seguito trovate una lettera aperta che stiamo per inviare al Sindaco di Bologna. In calce trovate le prime firme raccolte. Ci piacerebbe che a queste se ne aggiungessero altre, di singoli e associazioni, anche in preparazione dell’udienza conoscitiva chiesta da alcuni consiglieri comunali e prevista – pare – per mercoledì prossimo 25 marzo. Più firme avremo raccolto per quel giorno, più forte sarà la nostra voce dentro le istituzioni cittadine. Siamo consapevoli che, in questa rincorsa all’ordinanza più severa, la scelta del Sindaco di Bologna è stata superata dal decreto del Presidente Regionale. Ma speriamo, con questa iniziativa, di aprire un confronto con le istituzioni. Vogliamo continuare ad offrire un servizio essenziale alla città, affermando la sovranità alimentare che, mai come ora, deve trovare tutela nelle scelte politiche e amministrative. Non possiamo permetterci di perdere la nostra sicurezza alimentare. Firmate (via mail a p.lanzarini chiocciolina gmail.com) e invitate a firmare la nostra lettera aperta. Grazie
continua...
- mercoledì 25 marzo 2020

A Padova riprende l'iniziativa delle associazioni di base per avere un territorio comunale libero da OGM.

La COALIZIONE "PADOVA OGM FREE" invita i cittadini a esplicitare al sindaco la propria contrarietà agli OGM.

Entra in azione..., compila il form alla pagina web , ed invia una email al Sindaco, al Vice-Sindaco di Padova e ai Capigruppo in seno al Consiglio Comunale per dire "NO agli OGM", anche nel comune di Padova."





News

Coronavirus, 5,7 mln di litri di latte al giorno dall’estero
Ogni giorno 5,7 milioni di litri di latte straniero attraversano le frontiere e invadono l’Italia con cisterna o cagliate congelate low cost di dubbia qualità in piena emergenza coronavirus, proprio mentre alcune aziende di trasformazione cercano di tagliare i compensi riconosciuti agli allevatori italiani, con la scusa della sovrapproduzione. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati del Ministero della salute relativi ai primi quindici giorni del mese di marzo 2020 sui flussi commerciali dall’estero in latte equivalente. Bisogna fermare qualsiasi tentativo di speculazione sui generi alimentari di prima necessità come il latte che – sottolinea la Coldiretti – nell’ultima settimana di rilevazione sui consumi ha registrato un balzo del 47% degli acquisti da parte delle famiglie, sulla base dei dati IRI che evidenziano anche l’aumento degli acquisti di formaggi, dalla mozzarella (+35%) al Grana Padano e Parmigiano Reggiano (+38%). >>



Accordo con Gottardo blocca la «marcia dei 100» di Tigotà
Guerra tra Poveri. Padova e Broni (Pavia), vittoria dei lavoratori della logistica. Gli addetti - spinti dalla proprietà - avevano protestato contro il picchetto Cobas dei facchini Qualcuno aveva addirittura scomodato il paragone con la marcia dei 40mila a Mirafiori. La lotta dei lavoratori della logistica Gottardo di Padova e Broni era stata messa in secondo piano dalla contro manifestazione di un centinaio di lavoratori dei Tigotà catena di negozi di cosmetici e per la casa che protestavano contro i blocchi che impedivano lapprovvigionamento dei punti vendita della stessa proprietà per la movimentazione merci. Per fortuna tutto si è concluso ieri con l’accordo siglato alla prefettura di Pavia con cui i sindacati Adl e Si Cobas portano a casa gran parte delle loro richieste che hanno fatto partire la mobilitazione dei facchini e da lunedì riporterà alla normalità il lavoro dei negozi Tigotà. E si spera zittisca anche la spirale mediatica che aveva alimentato lo scontro fra poveri. >>



Costa Rica. Ucciso il leader della comunità indigena e difensore dei diritti umani Bribri Sergio Rojas Ortiz
In Costa Rica è stato ucciso nei giorni scorsi il leader della comunità indigena Bribri, Sergio Rojas Ortiz. Nel paese centroamericano, come nel resto dell’America Latina, ci sono dei conflitti tra popolazioni indigene e proprietari terrieri. Le popolazioni autoctone nel mondo sono costituite da circa 370 milioni di persone, vale a dire più del 5% della popolazione mondiale e purtroppo sono inserite tra le popolazioni più svantaggiate e povere del mondo. >>