Cerca Contatti Archivio
ALTRAGRICOLTURA NORD EST...

Notizie in primo piano
Il corpo di un desaparecido: parla la famiglia di Santiago Maldonado
“Sospettiamo sia una montatura” dicono i familiari dell'artigiano scomparso in conferenza stampa. Oggi mobilitazione di massa nella capitale argentina. A quattro giorni dalla elezioni parlamentari e 79 giorni dopo la desapariciòn di Santiago Maldonado, ritrovato un corpo senza vita nel fiume Chubut a poche centinaia di metri dalla comunità mapuche. “Fino all’autopsia non sapremo se è davvero Santiago, e per le modalità di questo ritrovamento sospettiamo sia una montatura”: queste le prime dichiarazioni della famiglia. Il fratello Sergio, la sua compagna Andrea e l’avvocato Veronica Heredia prendono parola in serata dopo una giornata da incubo nell’Argentina di Macri. Oggi in piazza con le Madres in Plaza de Mayo, mentre tutti i comizi finali della campagna elettorale sono stati annullati.
continua...
- giovedì 19 ottobre 2017

Trovato un cadavere dove era scomparso Maldonado: verifiche per capire se è lui.
L'attivista 'desaparecido' dal 31 luglio durante una protesta in favore dei Nativi: accuse al governo di aver coperto azioni illegali della Gendarmeria. Inizialmente la sua morte era stata data per certa. Poi gli inquirenti si sono presi un po' di tempo prima di avere la certezza: il cadavere scoperto nel fiume Chubut, nei territori degli indigeni Mapuche in Patagonia (sud dell'Argentina), non è ancora stato identificato come il corpo di Santiago Maldonado, il giovane scomparso il 31 luglio, durante la repressione di una protesta indigena da parte della Gendarmeria. Lo ha reso noto la Procura di Esquel, la località dove è stato portato il corpo per essere esaminato.
continua...
- mercoledì 18 ottobre 2017

L’agricoltura è un enorme tritacarne.
Nella scala dei bisogni, mangiare e bere sono al secondo posto, subito dopo il respirare. Senza cibo non si cresce, non si impara, non si lavora. Si è larve umane. Secondo la Fao, ottocento milioni di persone sono in condizione di fame cronica, ossia assumono meno di 1800 calorie al giorno. Ma se allarghiamo la visuale anche a chi soffre per altre forme di carenza alimentare, scopriamo che i sottoalimentati sono oltre 2 miliardi, quasi un terzo della popolazione mondiale. Colpa della insufficiente produzione di cibo? Non proprio a giudicare dai 2 miliardi di individui sovrappeso, 650 milioni dei quali decisamente obesi.
continua...
- lunedì 16 ottobre 2017

Il 15 novembre aprirà "FICO" a Bologna, nel contempo si inaugura la "Buona Scuola"
Il 15 novembre aprirà "FICO", a Bologna, che Oscar Farinetti (il proprietario di Eataly, quello che sembra una sorta di Supermario Bros in versione renziana) definisce "Il più grande parco al mondo per l'enogastromia". Quello che magari non tutti sanno è che, grazie alla "Buona Scuola" di Renzi, il suo buon amico Supermario Farinetti si ritroverà in dote VENTIMILA studenti che lavoreranno gratis per lui per 300.000 ore di alternanza scuola-lavoro.
continua...
- domenica 15 ottobre 2017

A Torino l’acqua torna a essere bene comune.
Il consiglio comunale ha approvato la delibera di trasformazione dell’azienda idrica “SMAT s.p.a.” in azienda di diritto pubblico. Ma in Italia sono solo due le grandi metropoli che hanno fatto questa scelta. Nel resto della penisola continua il cammino verso la privatizzazione.
continua...
- sabato 14 ottobre 2017

A Padova riprende l'iniziativa delle associazioni di base per avere un territorio comunale libero da OGM.

La COALIZIONE "PADOVA OGM FREE" invita i cittadini a esplicitare al sindaco la propria contrarietà agli OGM.

Entra in azione..., compila il form alla pagina web , ed invia una email al Sindaco, al Vice-Sindaco di Padova e ai Capigruppo in seno al Consiglio Comunale per dire "NO agli OGM", anche nel comune di Padova."





News

Il Parlamento europeo mette al bando Monsanto. L’azienda produttrice del RoundUp ha rifiutato di partecipare a un’audizione sull’erbicida glifosato.
I rappresentanti di Monsanto non possono più entrare al Parlamento europeo, dopo che la multinazionale statunitense ha rifiutato di partecipare alle audizioni su “I Monsanto Papers e il glifosato”, organizzate dalle commissioni ambiente e agricoltura per l’11 ottobre, in merito alle accuse secondo cui Monsanto, produttrice del RoundUp, avrebbe indebitamente influenzato le decisioni delle autorità regolatorie sui rischi dell’erbicida glifosato. >>



Veneto, i veleni della fabbrica nel sangue dei residenti.
Miteni Spa a Trissino. La «guerra dei Pfas» tracima i confini e diventa istituzionale e politica. Botta e risposta tra il governatore Zaia e la ministra Lorenzin. In 79 Comuni nelle province di Verona, Vicenza e Padova, 250 mila contaminati. La “guerra dei Pfas” tracima oltre i confini del Veneto. E diventa istituzionale, politica, ma soprattutto sui risarcimenti. Le sostanze perfluoro alchiliche (Pfas) hanno già avvelenato il sangue di più di 250 mila residenti in 79 Comuni fra le province di Verona, Vicenza e Padova. E come certificato dalla relazione dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Treviso fin dal 1990 la Miteni Spa a Trissino inquinava il suolo nell’impianto e il vicino torrente Poscola. >>



Nuovo scandalo negli Usa: la guerra sporca di Monsanto al biologico.
Un piano ben orchestrato e finanziato per attaccare il biologico, screditarlo, istillare nei consumatori la sensazione che sia un bluff. È quello messo in atto nel 2014 dai dirigenti di Monsanto, il principale fornitore mondiale di pesticidi e di semi geneticamente modificati. Lo scandalo, emerso in questi giorni, descrive come – ancora una volta – le multinazionali abbiano messo le mani sulla scienza per i loro poco confessabili interessi. >>