Cerca Contatti Archivio
 
Farm Bill e Pac danno per le comunità rurali nel mondo.

I sussidi all'agricoltura, PAC in europa e Farm Bill negli Stati Uniti, provocano effetti devastanti sui sistemi agricoli del sud del mondo, e quali all'interno? "Bread for the world", una grande ONG americana, scrive sul ruolo dei sussidi agricoli sul fronte interno.
Gli attuali sussidi americani: danno per le comunità rurali nella nostra nazione e nel mondo in via di sviluppo. Dichiarazioni di D.Beckmann, presidente della Bread of theWorld: "Il sistema attuale dei sussidi agrari oltre a provocare una distorsione del sistema commerciale deprime i prezzi degli agricoltori poveri nei paesi in via di sviluppo e non è il modo migliore per aiutare gli agricoltori nella loro lotta che conducono nel proprio paese. C’è un collegamento diretto fra l’attuale sistema dei sussidi e il fatto che nel mondo si continui a morire di fame. Le politiche attuali, giustificate come necessarie al fine di proteggere gli interessi rurali nazionali, fanno ben poca cosa per aiutare chi negli Stati Uniti si trova in una posizione più disagiata. La maggior parte dei soldi che vengono spesi in America per il mondo rurale finisce nelle tasche delle grandi aziende terriere e agroindustriali, facendo ben poco per aiutare le aziende familiari medio-piccole o per sostenere le famiglie contadine. E’ ora che gli U.S. riducano significativamente i sussidi agricoli eliminando progressivamente quelli che causano distorsione di mercato e stroncando quelli pagati alle grandi aziende terriere e agroindustriali. Il denaro risparmiato dovrebbe venire dirottato allo sviluppo rurale e per costruire comunità rurali forti e sostenibili. Delle 2.128.982 aziende agricole censite ultimamente solo il 33% riceveva sussidi dal governo. Il 70% dei sussidi vanno al 10% dei maggiori agricoltori. Secondo uno studio del USDA nel 2001 il 59% dei sussidi del governo sono andati a produttori di aziende con un utile netto di € 600.000 o anche di più." -------- La Bread of the World è un movimento di 54.000 membri cittadini cristiani per la lotta contro la fame. Fondato nel 1974 i suoi membri hanno fatto pressioni sul Congresso e l’amministrazione per apportare delle modifiche alla politica che innesca le cause di fame e povertà negli US ma anche fuori. Bread of the World è una organizzazione apartitica sostenunta da 45 associazioni, più tante altre realtà religiose, hanno un sito www.bread.org (tratto da "Bread for the World (US)Press Release ")


martedì 15 febbraio 2005


News

Rapporto Caritas. In 10 anni poveri quasi triplicati.
Dal 2007 i poveri aumentati del 182%, uno su due è giovane o minorenne. In crescita anche i senza dimora. In Italia c'è un "esercito di poveri" in attesa che "non sembra trovare risposte e le cui storie si connotano per un'allarmante ronicizzazione e multidimensionalità dei bisogni". Lo sottolinea Caritas nel Rapporto 2018 su povertà e politiche di contrasto. Il numero dei poveri assoluti - ricorda l'organizzazione rilanciando i dati Istat - "continua ad aumentare" e supera i 5 milioni. "Dagli anni pre-crisi ad oggi il numero dei poveri è aumentato del 182%, un dato che dà il senso dello stravolgimento" causato dalla crisi. "Esiste uno 'zoccolo durò di disagio che assume connotati molto simili a quelli esistenti prima della crisi economica del 2007-2008 con la sola differenza che oggi il fenomeno è sicuramente esteso a più soggetti". Tra gli individui in povertà assoluta i minorenni sono un milione 208mila (il 12,1% del totale) e i giovani nella fascia 18-34 anni 1 milione 112mila (il 10,4%): "Oggi quasi un povero su due è minore o giovane". >>



I colli del Prosecco si spopolano: “Troppi pesticidi, non si respira e ci si ammala”
Case in svendita tra i vigneti: l’abuso di fitofarmaci influenza il mercato immobiliare coneglianese. CONEGLIANO – Fuggono dai colli e cercano una casa in centro. Perché, lo smog cittadino, è preferibile ai pesticidi che, ogni primavera, rendono l’aria delle colline coneglianesi irrespirabile. L’utilizzo di fitofarmaci sui vigneti del Prosecco sta influenzando il mercato immobiliare. Da una parte si ha un centro città saturo, dove è difficilissimo trovare immobili in affitto, dall’altra un circondario collinare zeppo di abitazioni vuote, in vendita. Anzi: in svendita. >>



Semine di mais OGM Mon810 in Friuli Venezia Giulia: comunicato ufficiale del "Coordinamento Zero OGM"
Il Coordinamento Zero OGM comunica che, a seguito delle semine illegali di mais OGM MON 810, avvenute il 21 aprile 2018 da parte del Signor Giorgio Fidenato nei campi di Colloredo di Monte Albano ( UD ) e in data imprecisata a Vivaro ( PN ), lunedì 09 luglio 2018 gli agenti del Corpo Forestale del Friuli Venezia Giulia hanno provveduto all’estirpazione del mais ed al ripristino della legalità. Nella stessa giornata sono stati abbattuti complessivamente, su disposizione del Ministero delle Politiche Agricole, 6.000 mq. di mais geneticamente modificato, prima nei campi di Colloredo di Monte Albano, poi in quelli di Vivaro. >>