Cerca Contatti Archivio
 
GAZA: VENITE, GIORNALISTI, QUI A GAZA CI SONO MIGLIAIA DI BAMBINI UCCISI

(di Angela Nocioni * L’Unità del 22/10/2023 Giuditta Brattini è una cooperatrice volontaria per la riabilitazioni di bambini e adulti, lavora da anni nella Striscia conl’associazione Gazzella e con Fonti di pace. Parla al telefono. “Il ministero della salute qui ieri ha mandato i dati della Striscia di questi giorni: 4137 morti, 70 per cento dei quali bambini, donne e vecchi, 14milaferiti, 1400 corpi si stima siano ancora sotto le macerie e la metà di loro sono di bambini.

Israele ha bombardato un ospedale nella città vecchia di Gaza, dove c’erano feriti, medici e famiglie evacuate dalle case che avevano cercato rifugio nei giardini dell’ospedale, altr isette ospedali a Gaza sono stati parzialmente danneggiati e quindi non funzionano in parte, mancano medicinali e materiale sanitario monouso, altri centri sanitari nella Striscia sono stati resi inutilizzabili. Israele continua a chiedere di evacuare gli ospedali ma finora il personale medico si è rifiutato di spostare i pazienti perché non c’è niente nella Striscia che possa accogliere così tanti feriti. Finora dall’inizio dei bombardamenti israeliani 46 medici sono stati uccisi, 85 persone tra i sanitari sono state ferite e hanno colpito 23 ambulanze. C’è tanta gente in uscita verso sud ma adesso anche verso Raffah in cerca di una fuga dalle bombe versol’Egitto.

Finora dovrebbero essere circa 500mila gli evacuati passati per i centri delle Nazioni Unite e più di 200mila le altre persone che sono scappate senza trovare posto nei campi e sono andate da altre famiglie, da parenti. Ma i numeri non sono sicuri. Stamattina c’è arrivata la circolare di avviso ufficiale per dire che anche i centri delle Nazioni Unite non sono più sicuri, e lo sappiamo, ma dove possiamo andare? E’ stata bombardata anche la chiesa ortodossa, 16morti.

Giornalisti qui non ce ne sono, l’informazione da qui non c’è, giornalisti che chiedono di entrare nella Striscia di Gaza non esistono, l’informazione sulla realtà di qui non la dà nessuno. Giornalisti che raccontano da Israele la paura dei civili in Israele ci sono, quelli per raccontare la paura delle persone di qui da qui, dalla Striscia sotto le bombe no, non ci sono”.
Altragricoltura Nord Est

domenica 22 ottobre 2023


 
News

Gates e Zuckerberg puntano sull'agricoltura: "Cibo vero solo per ricchi"
Altro che carne sintetica e dieta vegetale. I grandi imprenditori dei Big Data sembrano andare proprio nella direzione opposta. Mentre, infatti, la sostenibilità planetaria spinge le economie a orientarsi verso la produzione di cibo sintetico, loro investono su terreni agricoli e sulla produzione di carne tradizionale di altissima qualità. E naturalmente altissimi costi e ricavi. >>



FPP2 GRATIS, ANNUNCIO DI BIDEN, COSA ASPETTA DRAGHI?
Il presidente USA Biden, raccogliendo la richiesta che da tempo avanza Bernie Sanders, ha annunciato che gli Stati Uniti forniranno mascherine ffp2 gratis ai cittadini. >>



Pesticidi in Unione europea.
La European Food Safety Authority (EFSA) ha pubblicato un report sugli ortaggi e frutta più contaminati da pesticidi... studio pubblicato nel mese di febbraio 2021 che discute i dati del 2019. In tutta Europa, nell’anno 2019, sono stati analizzati 96.302 campioni e la frequenza media si attesta su 19 analisi per 100mila abitanti. I paesi più virtuosi sono la Lituania (125 analisi su 100mila abitanti), la Bulgaria (104 analisi) e il Lussemburgo (81 analisi). I meno virtuosi sono la Gran Bretagna (1,5 analisi), la Spagna (5 analisi) e la Polonia (7 analisi). L’Italia e la Francia si attestano sulla media europea di 19 analisi per 100mila abitanti, la Germania appena un po’ in più con 25 analisi. >>