Cerca Contatti Archivio
 
OGM: De Petris (Verdi)


IL Consiglio regionale del Lazio ha approvato ieri sera la nuova legge regionale che disciplina la coltivazione e il commercio di OGM, sostanzialmente confermando il territorio regionale come area libera da coltivazioni transgeniche. In allegato vi inviamo il testo della legge. COMUNICATO STAMPA OGM: De Petris (Verdi) “Lazio ogm-free tutela prodotti alimentari di qualità” 25/10/06 – “La Regione Lazio ha fatto oggi una scelta lungimirante. La nuova legge sugli OGM tutela le produzioni alimentari di qualità del territorio regionale e mette al riparo i consumatori dal rischio di contaminazione.” Loredana De Petris, senatrice dei Verdi e capogruppo in Commissione Agricoltura, commenta con grande soddisfazione, l’approvazione da parte del Consiglio regionale del Lazio della nuova disciplina in materia di OGM. “L’ Aragona - dichiara la senatrice – è stata la prima regione europea a consentire la coltivazione in campo aperto di mais OGM ed oggi fa i conti con quella scelta. Tre quarti delle coltivazioni biologiche non possono più essere vendute come tali perché risultano contaminate dalle sementi transgeniche, con grave danno economico per gli agricoltori.” “Con questa legge – conclude De Petris – la Regione Lazio traccia invece una strada diversa, che conduce alla valorizzazione delle proprie risorse agroalimentari tradizionali e consente ai consumatori una scelta informata e consapevole.”


mercoledì 25 ottobre 2006


 
News

I colli del Prosecco si spopolano: “Troppi pesticidi, non si respira e ci si ammala”
Case in svendita tra i vigneti: l’abuso di fitofarmaci influenza il mercato immobiliare coneglianese. CONEGLIANO – Fuggono dai colli e cercano una casa in centro. Perché, lo smog cittadino, è preferibile ai pesticidi che, ogni primavera, rendono l’aria delle colline coneglianesi irrespirabile. L’utilizzo di fitofarmaci sui vigneti del Prosecco sta influenzando il mercato immobiliare. Da una parte si ha un centro città saturo, dove è difficilissimo trovare immobili in affitto, dall’altra un circondario collinare zeppo di abitazioni vuote, in vendita. Anzi: in svendita. >>



Semine di mais OGM Mon810 in Friuli Venezia Giulia: comunicato ufficiale del "Coordinamento Zero OGM"
Il Coordinamento Zero OGM comunica che, a seguito delle semine illegali di mais OGM MON 810, avvenute il 21 aprile 2018 da parte del Signor Giorgio Fidenato nei campi di Colloredo di Monte Albano ( UD ) e in data imprecisata a Vivaro ( PN ), lunedì 09 luglio 2018 gli agenti del Corpo Forestale del Friuli Venezia Giulia hanno provveduto all’estirpazione del mais ed al ripristino della legalità. Nella stessa giornata sono stati abbattuti complessivamente, su disposizione del Ministero delle Politiche Agricole, 6.000 mq. di mais geneticamente modificato, prima nei campi di Colloredo di Monte Albano, poi in quelli di Vivaro. >>



Pordenone, “prosciutti San Daniele dop contraffatti”: 103 indagati. Sequestrati 270mila salumi.
Sotto inchiesta anche responsabili e impiegati del macello di Aviano, allevatori, prosciuttifici, ispettori del Consorzio di tutela. Sedici posizioni segnalate ad altre procure. La Procura ipotizza anche truffe per ottenere un contributo previsto dal piano di sviluppo rurale della Comunità europea di 400mila euro, e per incassare ulteriori contributo per 520mila euro. >>