Cerca Contatti Archivio
 
Festa di Primavera: L’AGRICOLTURA VA IN PIAZZA!


domenica 13 marzo - Prato della Valle - Padova - ore 10,00 - 18,00 per la promozione dei GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE A CICLO CORTO. Una giornata di festa con il cibo fonte di vita ma anche occasione di incontro e allegria. L'ASSOCIAZIONE "AltrAgricoltura Nord Est" in collaborazione con orticoltori, agricoltori ed allevatori, con "SALUTE E GUSTO" lo sportello informativo del Movimento Difesa del Cittadino, Legambiente, Aiab, Biorekk, Greenpeace, organizza una giornata di festa, di incontri con degustazione di buoni cibi, tipici e regionali, di grande qualità, senza OGM e biologici. Una Festa per condividere il risveglio delle produzioni naturali, per indicare all'opinione pubblica ed al sistema distributivo che il cibo non è una merce ed è possibile produrlo senza strangolare i produttori con l'imposizione di un prezzo troppe volte al di sotto dei costi di distribuzione. Per indicare che è possibile proporre un cibo ricco di saperi, sapori e gusto, privi di pesticidi, ormoni, antibiotici ed OGM, senza trattamenti con radiazioni ionizzanti (cesio137 o cobalto60); ed è possibile distribuirlo, superando la logica speculativa del "prodotto di nicchia", a prezzi equi ed accessibili a tutte le tasche. Gruppi di Acquisto Solidale “Il Ciclo Corto” per un'altragricoltura, un progetto che si rivolge a tutti i cittadini che vogliono: - Sapere cosa mangiano veramente; - Acquistare a prezzi accessibili alimenti sicuri e buoni, che escludono Organismi Geneticamente Modificati, antibiotici, promotori di crescita, farine animali, residui chimici; - Riconoscere al cibo, alle pratiche inerenti alla sua produzione, funzione etica nella rigenerazione della vita, della natura in generale; - Salvaguardare la fertilità della terra, l'ambiente e le risorse naturali; - Valorizzare le produzioni agricole a ciclo corto, espressione di metodi produttivi a conduzione diretta, a basso impatto ambientale; - Tutelare il lavoro agricolo e la sua qualità, assicurando solidarietà di filiera etica per un'equa remunerazione dei lavoratori; - Sostenere le aziende agricole locali che praticano l'agricoltura biologica; - Sostenere le aziende agricole locali e filiere produttive normate, ecocompatibili ed ecosostenibili, che praticano agricoltura convenzionale escludendo l'uso di OGM, della chimica e della bioingegneria; - Difendere la biodiversità della natura, secondo i principi della Sovranità Alimentare; - Diffondere una cultura che miri al rispetto della pace, della solidarietà, dei diritti dell'uomo, degli animali, dell'ambiente; - Sostenere i progetti sociali di cooperazione internazionale e commercio equo-solidale nel mondo. Iscrivetevi ai GAS a ciclo corto e richiedete la cassetta di spesa di verdura e frutta stagionale, di carne, latte, formaggi, burro, uova, olio... Programma della giornata: Ore 10,30 - Apertura dei banchi prodotti alla cittadinanza. Apertura degli sportelli informativi sugli OGM e sull'irraggiamento dei cibi con radiazioni ionizzanti. Ore 11,30 - 12,00 - Animazione e giocoleria per bambini. Ore 12,30 - Degustazione di Prosecco “Muliana” dell'azienda vitivinicola Eris Spagnol di Valdobbiadene. Ore 13,00 - Degustazione prodotti della nostra campagna (frutta, formaggi e latte vaccino, formaggi di pecora, salumi, olio di oliva, vino, dolci). Ore 15,00 - Animazione e giocoleria per bambini - Degustazioni. Ore 18,00 - Saluti e arrivederci alla Festa delle Ciliegie...


giovedì 10 marzo 2005


 
News

La rivolta dei Raiders contro l'algoritmo.
Per alcuni, quello dei riders, è un lavoretto da studenti, per altri è una moderna forma di auto-imprenditorialità, il cui mezzo di produzione sarebbe la propria bicicletta e/o scooter..In realtà dietro l'algoritmo che commissiona loro, per conto di singoli esercizi o grosse catene della ristorazione, il cibo da consegnare a domicilio e calcola il costo del loro servizio, si nascondono persone in carne ed ossa che fanno grandi profitti. >>



Stato di polizia in Salento. Manganellate sui notap e 52 fermi di polizia.
 Stato di polizia in Salento. Manganellate sui notap e 52 fermi di polizia 09 Dicembre 2017 | in NO TAV&BENI COMUNI. Stampa |||||||  Chiuso per dignità. A Melendugno sciopero contro il TAP. Stato di polizia in Salento. Manganellate sui notap e 52 fermi di polizia Stato di polizia in Salento. Manganellate sui notap e 52 fermi di polizia Altra giornata di repressione a Melendugno, dove un gruppo di oltre una cinquantina di manifestanti è stato fermato all'interno della zona rossa. L'episodio è avvenuto durante una delle consuete passeggiate pomeridiane in zona San Basilio con cui gli attivisti continuano a manifestare la contrarietà all'ennesima grande opera inutile. Un centinaio di attivisti si sono ritrovati nel primo pomeriggio di oggi a ridosso della zona rossa, e una parte di loro è riuscita ad aggirare il primo blocco. Subito dopo sono stati accerchiati, ammanettati e portati in questura a Lecce, tra loro ci sarebbero anche alcuni minorenni. Ci sarebbero dei feriti tra cui una ragazza appena ventenne. >>



Usa, perdita gigantesca dall'oleodotto Keystone: versati 795 mila litri di petrolio
Una perdita gigantesca, parti a 210 mila galloni di petrolio (circa 795mila litri), si è verificata dall'oleodotto Keystone in South Dakota. Lo ha confermato TransCanada, l'azienda che gestisce la struttura. La struttura è stato chiusa e i responsabili si sono attivati per risalire alla causa di quanto accaduto. Si tratta della più grande perdita mai registrata nello Stato. >>