Cerca Contatti Archivio
 
Turchia, l'appello degli accademici: "Basta repressione!"

Il governo dell’AKP, per mettere a tacere tutti coloro i quali non condividono la crudeltà e i massacri che sta commettendo contro i Curdi, sta attaccando tutte e tutti con ogni mezzo. Gli accademici e le accademiche che hanno firmato questo appello, il giorno stesso sono stati minacciati da Presindente Recep T. Erdogan e addirittura sono stati aperti procedimenti contro i loro e alcuni sono stati sollevati dal loro incarico e arrestati.
sabato 16 gennaio 2016
Leggi l'articolo...


Acqua, tra condutture e sistemi fognari l'Italia dovrà pagare forti sanzioni. Aumento delle tariffe in arrivo?

Nel 2016 l'Italia comincerà a pagare "salate sanzioni" all'Europa per i "gravi ritardi nel rispetto della direttiva comunitaria che prevede da oltre dieci anni la messa a norma dei sistemi fognari e depurativi". Il 15 dicembre scorso la Commissione europea ha comunicato al Governo che nei prossimi mesi proporrà alla Corte di giustizia europea l'importo delle sanzioni. Secondo Mauro Grassi, responsabile della Struttura di Palazzo Chigi #italiasicura che si occupa di sviluppo delle infrastrutture idriche e di dissesto idrogeologico, "gli investimenti necessari a scongiurare le stesse sanzioni stentano a decollare" e che occorrono sia aumenti tariffari sia la completa attuazione della normativa sulla governance del settore idrico per evitare di disperdere risorse con interventi frammentati. Il Governo potrebbe mettere mano quindi a un piano straordinario, con conseguenze prevedibilmente pesanti per gli utenti.
venerdì 15 gennaio 2016
Leggi l'articolo...


COMUNICATO STAMPA DI RIFONDAZIONE COMUNISTA (PD): NON ERAVAMO PROFETI DI SVENTURA”.

Ricordando che “l’avevamo detto” si rischia l’impopolarità riservata ai profeti di sventura. Ciò nonostante, quanto accade nel trasporto pubblico urbano era perfettamente prevedibile, e l’avevamo previsto fin da quando, con la precedente amministrazione, era cominciato il processo di privatizzazione portato poi a termine, identico, dalla giunta Bitonci. Puntualmente, in coincidenza con il primo normale giorno lavorativo e scolastico dopo la pausa natalizia, si sono verificati enormi problemi per gli utenti del servizio: corse saltate, bus che arrivano con un’ora di ritardo, centinaia di persone ferme al freddo alle fermate, studenti, lavoratori, malati diretti in ospedale, in ritardo catastrofico sui loro impegni.
venerdì 8 gennaio 2016
Leggi l'articolo...


Foglio di via per chi lotta contro lo sfruttamento nella logistica. Il fantasma di Scelba a Forlì.

Foglio di via per alcuni militanti del Partito comunista dei lavoratori e dei sindacati di base, più tutta una serie di multe, impegnati da tempo in scioperi e iniziative di protesta alla Artoni di Cesena, contro il licenziamento dei facchini della coop Stemi. Una decisione della Questura di Forli' di "assoluta gravita'- attaccano in una nota Michele Terra della segreteria nazionale Pcl e Leandro Evangelista, coordinatore regionale del partito - ma non e' un fatto isolato. Gia' in molte altre province e regioni si assiste a un uso frequente degli strumenti repressivi come il foglio di via e il divieto di dimora". La mobilitazione, in atto da diversi mesi, ha l'obiettivo di chiedere la riammissione nel posto di lavoro.
domenica 3 gennaio 2016
Leggi l'articolo...


LA FINLANDIA INTRODUCE IL REDDITO DI CITTADINANZA

Le autorità finlandesi intendono erogare mensilmente 800 euro non tassabili per ogni adulto, indipendentemente da altri redditi percepiti. In cambio i cittadini finlandesi dovranno rinunciare a ogni altro sussidio sociale.
lunedì 7 dicembre 2015
Leggi l'articolo...


LATTE, L'ACCORDO E’ IL PRIMO RISULTATO DELLA MOBILITAZIONE, COLDIRETTI PADOVA: 3,1 CENTESIMI IN PIU' PER SALVARE L'INTERO SETTORE

"Parliamo di pochi centesimi, per la precisione 3,1 per ogni litro di latte prodotto, ma è un passo significativo e concreto che premia la nostra mobilitazione e la nostra azione di protesta con il sostegno dei cittadini. Ovviamente è un primo risultato che ci permette di andare nella direzione giusta e di salvare un settore chiave come quello lattiero caseario".
giovedì 26 novembre 2015
Leggi l'articolo...


RISO DI PLASTICA: INTENSIFICATE LE ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO PER INDIVIDUARE I PRODOTTI CONTRAFFATTI PROVENIENTI DALLA CINA

Il materiale contraffatto sembra quasi identico ai grani di riso La NFA (National Food Authority/Autorità Nazionale per il Cibo) delle Filippine ha deciso di utilizzare uno spettroscopio portatile per scoprire la presenza del cosiddetto “riso di plastica”, che ha causato problemi di salute in tutta l’Asia. Il riso sintetico è stato rilevato in Cina, Indonesia, Filippine, Singapore, India e Vietnam, e se consumato in grandi quantità può causare gravi problemi grastrointestinali.
venerdì 20 novembre 2015
Leggi l'articolo...


Con i trattori in centro a Padova: la protesta degli agricoltori.

Manifestazione di Confagricoltura e Cia contro il prezzo troppo basso del latte: "Costretti a lavorare in perdita". PADOVA. Un gruppo di allevatori e agricoltori appartenenti alla Cia e Confagricoltura hanno manifestato a Padova, in piazza Garibaldi, contro il prezzo del latte, troppo basso al punto che in molti sono costretti a lavorare in perdita. Il gruppo di manifestanti è arrivato a bordo di una decina di trattori che hanno attraversato le vie della città.
martedì 17 novembre 2015
Leggi l'articolo...


Truffa olio extra vergine: l’Antitrust avvia 7 istruttorie per verificare autenticità dell’olio.

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust) ha avviato sette istruttorie per presunte pratiche commerciali scorrette, nei confronti di alcune importanti aziende che commercializzano olio in Italia.Il procedimento interessa oltre ai tre marchi del Gruppo Carapelli (“Carapelli Il frantoio”, “Bertolli Gentile” e “Sasso Classico”), anche l’olio extra vergine “Carrefour Classico”, il prodotto “Cirio 100% italiano”, la marca “De Cecco Classico”, insieme a “Prima donna Lidl”, “Pietro Coricelli Selezione” e “Santa Sabina”.
mercoledì 11 novembre 2015
Leggi l'articolo...


Oggi è la giornata internazionale degli stagisti e del precariato. Mobilitazione in tutto il mondo.

Si svolgerà oggi in tutto il mondo la prima 'giornata internazionale degli stagisti'. L'obiettivo è quello di denunciare pubblicamente come il 60 per cento degli stage in Europa non sono pagati, il 40 per cento avviene senza un regolare contratto, il 30 per cento non ha alcun contenuto formativo e tre su quattro non hanno portato ad un lavoro. E' esattamente il caso dell'Expo di Milano.
mercoledì 11 novembre 2015
Leggi l'articolo...


Prima pag. Indietro Avanti Ultima pag.
News