Cerca Contatti Archivio
 
Prosciuttopoli: sequestrate e smarchiate 300 mila cosce di prosciutto di Parma e San Daniele per un valore di 90 milioni! La frode iniziata nel 2014.

I numeri dello scandalo del prosciutto crudo di Parma e di San Daniele sono da paura: 300 mila prosciutti sequestrati e 140 allevamenti di maiali posti sotto inchiesta della Procura di Torino. C’è di più, i due istituti di certificazione che devono controllare il rispetto dei disciplinari (Istituto Parma Qualità e Ifcq Certificazioni) sono stati commissariati per sei mesi dal Ministero delle politiche agricole per gravi irregolarità. L’aspetto curioso è che le notizie diffuse dai media su questa vicenda sono state pochissime e sono apparse quasi tutte sulla stampa locale. La stessa Coldiretti, abituata a diffondere almeno tre comunicati al giorno per segnalare anche le difficili condizioni meteo, si è dimenticata di questa storia. Eppure la produzione di prosciutto di Parma e San Daniele, dopo le indagini avviate un anno fa, sta attraversando una crisi pesante. La causa è da ricercare nella vendita di cosce provenienti da maiali nati con il seme di Duroc danese, una razza diversa da quelle previste dai consorzi . La questione è molto seria, visto che la procura di Torino ha sequestrato 14 mesi fa, in 140 aziende, oltre 300 mila cosce di maiale per un valore al consumo di circa 90 milioni di euro, pari a circa il 10 % della produzione nazionale.
venerdì 4 maggio 2018
Leggi l'articolo...


Prosciutto Parma e San Daniele: irregolarità nei controlli. Il ministero decide commissariamento degli Istituti di certificazione

Il ministero delle Politiche agricole ha commissariato per sei mesi, a partire dal prossimo 1° maggio 2018, l’Istituto Parma Qualità e l’Ifcq Certificazioni, che svolgono su autorizzazione del ministero le funzioni di controllo sulle filiere di diversi salumi e formaggi Dop e Igp, tra cui il Prosciutto di Parma e quello San Daniele. Il commissariamento, disposto dall’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari del ministero, nasce da una maxi-frode scoperta dopo un anno di indagini coordinate dalla Procura di Torino. L’autorità giudiziaria lo scorso gennaio ha disposto il sequestro di migliaia di cosce di maiale della razza Duroc danese, destinate a finire illegalmente nel circuito del prosciutto Parma-San Daniele.
martedì 24 aprile 2018
Leggi l'articolo...


Le mani sull’infanzia per creare una scuola di bambini consumatori.

"il manifesto", 21 aprile 2018 - il dio Mercato comincia a rielaborare la testa delle persone già da quando sono bambini per esere sicuri che diventino consumisti. Tecniche Usa in via d'espansione, per ora nei paesi del benessere È stata Juliet Schor, sociologa al Boston College, ad accorgersi del fenomeno. Stava studiando le famiglie che negli Usa praticano il cosiddetto downshifting, vale a dire la riduzione dei consumi, la decelerazione nella vita quotidiana, l’attitudine alla sobrietà e alla semplicità dei rapporti umani. E si accorse ben presto di una stranezza: nessuna delle famiglie che aveva fatto quella scelta aveva bambini in casa.
martedì 24 aprile 2018
Leggi l'articolo...


"Multe latte, sistema deviato Lo testimonierò",

«Ho presentato un esposto al procuratore Giuseppe Pignatone di Roma a novembre. Lì ho evidenziato tutte le criticità che ho illustrato alla stampa, ma non solo. Ho aggiunto in quell’esposto nomi e cognomi delle situazioni più paradossali che ho fatto emergere: stalle chiuse che hanno dichiarato di produrre centinaia di quintali di latte, altre che hanno dichiarato di produrre latte sì ma con percentuali di grasso bassissime, cosa che fa ridere qualsiasi tecnico che se ne intenda un minimo, e così via». È passato in questi mesi anche per il Vicentino l’ormai ex senatore dei 5Stelle Luigi Gaetti, già vicepresidente della commissione “Antimafia”: non è stato ricandidato in base alla regola del “massimo due mandati” del M5s (era stato consigliere comunale a Curtatone a inizio del 2000). Ma la sua battaglia non finisce: «È già fissato l’incontro con i nostri parlamentari della commissione Agricoltura. Passerò il testimone».
sabato 14 aprile 2018
Leggi l'articolo...


Appello al Parlamento: Del reddito minimo garantito non si può più fare a meno.

Appello al Parlamento italiano Che il Parlamento ascolti la società Del reddito minimo garantito non si può più fare a meno Ciò che fino a qualche tempo fa veniva relegato nella sfera delle utopie e delle stranezze di qualche illuso sognatore, il reddito minimo garantito, oggi è divenuto uno dei temi portanti del dibattito politico e delle elezioni del 2018. Le condizioni materiali di milioni di persone, le difficoltà economiche di strati sempre più ampi di popolazione, il peso che generazioni di precari stanno subendo hanno messo in evidenza la necessità di un percorso riformatore in questa direzione.
giovedì 12 aprile 2018
Leggi l'articolo...


Scendere dalla giostra dei pesticidi: appello degli scienziati.

Abbiamo bisogno delle api. Circa un terzo delle nostre riserve di cibo sparirebbe senza il lavoro di api domestiche e selvatiche e di altri impollinatori. Non è esagerato dire che questi insetti sono di importanza vitale, sia per gli ecosistemi naturali che per la nostra stessa sopravvivenza. Molti governi sostengono che gli attuali standard di protezione degli impollinatori siano sufficienti. Ma in qualità di scienziati che hanno dedicato decenni di studio ai delicati equilibri che esistono tra insetti, ambiente, e coltivazioni da cui tutti dipendiamo, ci permettiamo di dissentire. Molte specie selvatiche hanno già subito un enorme declino, mentre altre si sono addirittura completamente estinte. Anche se i motivi di questo declino sono complessi, come la perdita degli habitat e la diffusione di malattie non native, l’esposizione ai pesticidi è emersa come una probabile causa determinante. In particolare, esiste ormai una sempre più consistente letteratura scientifica sugli insetticidi neonicotinoidi, che suggerisce come questi abbiano una serie di effetti nocivi sulle api, causandone la morte, la perdita delle capacità di orientamento, la ridotta fertilità e la compromissione del sistema immunitario.
lunedì 9 aprile 2018
Leggi l'articolo...


Oggi è il momento del dolore: siamo tutti Giovanni Viola. Da domani non potrete più voltare la testa.

Comunicato stampa. Vittoria, 8 aprile 2018 “La notizia della morte di Giovanni Viola, giovane agricoltore di Vittoria che ha deciso di togliersi la vita a causa della pesante condizione di difficoltà finanziaria in cui era precipitata la sua attività, è una ferita profonda per gli agricoltori italiani che come lui devono fare i conti con una situazione economicamente sempre più pesante. Altragricoltura e il Movimento Riscatto si stringono alla sua famiglia ed ai suoi cari con tutto l’affetto di cui sono capaci assicurando loro l’impegno concreto alla solidarietà ed a rafforzare la lotta e la mobilitazione per uscire dalla morsa della crisi che porta al suicidio ed al lutto le famiglie degli agricoltori.”
domenica 8 aprile 2018
Leggi l'articolo...


Prima padovana di "The Harvest!"

Organizzato da CLAP - Padova // Camere del Lavoro Autonomo e Precario e da AltrAgricoltura Nord Est in collaborazione con i registi ed il Cinema Lux, pesentiamo: "The Harvest!" GIOVEDì 26 APRILE presso il Cinema Lux * ore 20.30 - apertura della sala; saranno presenti banchetti informativi delle varie realtà e degustazioni di prodotti locali * ore 21.00 - inizio proiezione * a seguire - chiacchierata con gli autori - Costo biglietti: 6 €. - Info e prevendite: theharvestpadova@gmail.com
sabato 7 aprile 2018
Leggi l'articolo...


Venerdì di sangue in Palestina.

Pubblichiamo da "www.carmillaonline.com": Venerdì 30 marzo sotto gli occhi del mondo intero e nell’imbarazzo delle Nazioni Unite, sempre pronte a recepire le direttive americane per le operazioni di polizia internazionale ma incapaci di porre freno alle violenze di Israele, si è consumata una delle stragi più feroci e premeditate della storia di una terra che da settant’anni è stata usurpata e strappata ai suoi legittimi abitanti. Il fascismo israeliano, già denunciato da numerosi intellettuali di origine ebraica come Hannah Arendt e Albert Einstein fin da una lettera inviata al New York Times il 4 dicembre 1948* (il testo della lettera: https://archive.org/details/AlbertEinsteinLetterToTheNewYorkTimes.December41948), ha mostrato ancora una volta il suo ghigno perverso. Per questo motivo riceviamo e volentieri pubblichiamo un resoconto scritto a caldo sui fatti di Gaza. S.M.
martedì 3 aprile 2018
Leggi l'articolo...


UNA DIVERSA IDEA SUL RECUPERO DI UN BENE ARTISTICO MONUMENTALE.

Di seguito il testo del comunicato stampa presentato in conferenza stampa dal Comitato Cattedrale Davanzo, assieme ad altri Comitati a Associazioni che hanno partecipato al percorso Agenda 21 dedicato al recupero dell’ex Foro Boario di corso Australia.
venerdì 30 marzo 2018
Leggi l'articolo...


Prima pag. Indietro Avanti Ultima pag.
News